Incontri con gli studenti

Che cosa intende, l’Associazione, quando parla di “incontri”?
Per noi gli incontri con gli studenti sono momenti di ritrovo, di scambio, di conoscenza durante i quali affrontare le tematiche a noi care in un dialogo aperto e alla pari, rispettoso e non prevaricante.
I nostri incontri non sono conferenze o lezioni frontali, ma spazi di discussione e di crescita nati con lo scopo di stimolare la riflessione sulla relazione tra le persone e le regole.

Gli incontri sono rivolti alle scuole, di ogni ordine e grado e alle università. Essi sono tenuti da Gherardo Colombo e dai relatori di Sulleregole, che attualmente sono 38. I nostri relatori sono avvocati, mediatori sociali, educatori ecc. che, a seguito di percorsi di formazione sulle tematiche care all’Associazione e grazie a una serie di affiancamenti sul campo, si dedicano a questa attività come volontari. Ognuno dei relatori ha uno stile e un approccio diverso, che coniuga l’esperienza personale con i valori di Sulleregole.

Nello specifico, i nostri relatori sono: Teresa Alfano, Marco Andreucci, Bruno Balestra, Federica Bucciarelli, Massimo Brugnone, Viola Buzzi, Alessandro Cafieri, Francesca Carraro, Francesco Castelli, Tiziana Catalano, Paola Cattorini, Alessandra Chelli, Andrea Colombo, Carlo Fonzi, Alberto Gianello, Pasquale Iezza, Antonella La Morgia, Giulio Ligozzi, Marco Lo Giudice, Francesca Manca, Fortunata Marchese, Franco Marzoli, Cinzia Mion, Riccardo Nardelli, Elena Passerini, Franca Pelucchi, Giosiana Radaelli, Silvia Ranghetti, Diva Ricevuto, Pierpaolo Romani, Anna Rossato, Armando Rossini, Daniele Sabatini, Doriana Sacchetti, Pier Gavino Sechi, Maria Spadafora, Antonio Tancredi, Alberto Terzi.
Grazie a Gherardo Colombo e ai relatori l’Associazione realizza con le scuole circa 130 incontri all’anno.

COME SI SVOLGONO

La scuola è l’ambiente ideale per stimolare la riflessione sui temi cari all’Associazione. Per questo, l’Associazione organizza ogni anno centinaia di incontri sui temi della società orizzontale, della democrazia partecipata, del rispetto delle regole, del valore di ogni individuo, dei fondamenti della Costituzione.
L’incontro, della durata di circa due ore, non è soggetto a compenso; tuttavia l’Associazione chiede alle scuole che venga corrisposto il rimborso spese per il viaggio da loro sostenuto e l’eventuale ospitalità.
Consigliamo che i ragazzi vengano preparati tramite alcune letture specifiche (parziali o integrali) e che il gruppo dei partecipanti non sia eccessivo, per permettere una maggiore interazione e un miglior coinvolgimento. Sebbene il numero dei partecipanti e la durata dell’incontro vengano concordati di volta in volta con il relatore con specifico riferimento al tema dell’incontro e ai destinatari dello stesso, si richiede che il numero degli studenti sia nei seguenti limiti numerici:

  • per le scuole primarie: 40-50 partecipanti
  • per le scuole secondarie di primo grado: massimo 50-60 partecipanti
  • per le scuole secondarie di secondo grado: massimo 70-80

Le letture che consigliamo sono:

Si raccomanda che gli alunni coinvolti abbiano un’età il più possibile omogenea; si esclude a priori la possibilità di organizzare incontri con presenza contemporanea di classi di scuole elementari e medie. È richiesta la presenza di un impianto di amplificazione dotato di un microfono senza fili e di un proiettore.

Per la registrazione e l’acquisizione di immagini sono necessarie una preventiva richiesta e l’impegno alla successiva trasmissione, alla segreteria, di copia dei materiali prodotti (riprese video, registrazioni audio, immagini fotografiche) con l’autorizzazione da parte dell’autore all’ utilizzazione sul sito dell’Associazione e sui nostri canali social.

COME RICHIEDERE UN INCONTRO CON GLI STUDENTI

Richiedere un incontro con l’associazione è molto semplice!
Compila il modulo per richiedere un incontro e attendi di essere contattato dalla segreteria dell’associazione.