Benedetta Tobagi – “Come mi batte forte il cuore”

Edizioni Einaudi

2009

pagine 308

Walter Tobagi è morto a Milano il 28 maggio 1980, assassinato sotto casa da una semisconosciuta formazione terroristica. Era una delle firme più prestigiose del «Corriere della Sera». Aveva trentatre anni. La figlia Benedetta aveva tre anni. Era lì. Oggi Benedetta vuole capire. Con forza, con delicatezza, ricostruisce la figura pubblica e privata del padre in un racconto che intreccia spietate vibrazioni intime ad analisi storiche lucide e rigorose. Cercando di comprendere cos’erano gli anni Settanta.
Un libro tenero e terribile in cui batte il cuore di un padre ritrovato.

Un commento di Gherardo Colombo

la riconquista del padre perduto attraverso la ricostruzione della sua storia e del contesto storico nel quale è avvenuto il suo  omicidio, e tante riflessioni sul dolore e sulla propria crescita personale.