Rocco D’Ambrosio – Istituzioni persone e potere

Edizioni Rubettino

2004

pagine 238

Vivere nelle istituzioni è impegnativo quanto comprenderle. L’esperienza in una realtà familiare, lavorativa, associativa, religiosa, amministrativa, politica, ci pone molte domande, come tante sono le emozioni che sperimentiamo al suo interno; per non parlare degli interessi, non solo materiali, che spesso determinano le dinamiche istituzionali. Alcune volte le istituzioni ci appaiono come realtà che riusciamo a capire ed approcciare senza molte difficoltà, altre volte come dei meccanismi complicati ed oscuri. Trattando ogni giorno con istituzioni piccole e grandi, in alcuni casi, sperimentiamo di essere inseriti in realtà dove la dignità di ognuno è rispettata, in altri, invece, ci sentiamo pezzi di un ingranaggio freddo e disumano. Conservando l’ottica antropologica ed etica, il saggio affronta il rapporto tra persona e istituzione chiarendo i sei concetti fondamentali di ordine, giustizia, coerenza, fiducia, identità, sicurezza, la loro incidenza sulla vita personale come su quella istituzionale.

Un commento di Gherardo Colombo

Il libro colpisce per la grande capacità dell’autore di affrontare le relazioni tra persone e istituzioni.