Frost/Nixon – Il duello di Ron Howard


USA 2008

112 minuti

“È un combattimento pieno di sorprese, allestito con un montaggio che ribadisce la metafora del ring il film sull’ intervista del ‘ 77 all’ ex-presidente americano Nixon da parte dell’ inglese David Frost. C’ è una ricca “borsa” in palio (l’ intervistatore s’ è impegnato a versare una cifra con parecchi zeri); ci sono gli
allenamenti e i round (quattro); c’ è, volta a volta, chi colpisce e chi incassa. Dopo il Watergate, Nixon intende cogliere l’ occasione per dimostrare al mondo che si è comportato, malgrado tutto, da statista; Frost vuole lo scoop: fargli ammettere di aver agito oltre la legalità. Il drammaturgo e sceneggiaore Peter
Morgan (“The Queen”) introduce una telefonata notturna tra i due che contribuisce a conferire a Nixon una
complessità superiore al previsto. Ormai largamente dimostrata, l’ idea che oggi la politica sia soprattutto
una questione d’ immagine personale assume qui una totale evidenza. Mostruosa la bravura di Frank
Langella: tra lui e gli altri candidati all’ Oscar, quest’ anno, si prospetta davvero un bel match.”

(Roberto Nepoti, La Repubblica, 6 febbraio 2009)

 

“«Frost/Nixon», il bel film di Ron Howard, racconta il duello televisivo tra l’uomo del caso «Watergate» e lo showman che lo fece capitolare.
C’è il potere, in Frost/ Nixon – Il duello e c’è la televisione. Da un lato c’è Richard Nixon (Frank Langella), il Presidente degli Stati Uniti dimissionario il 9 agosto del ‘ 74 a seguito dello scandalo del Watergate. Dall’altra c’è David Frost (Michael Sheen), giornalista e presentatore televisivo britannico. […]”

(Roberto Escobar, articolo completo su Il Sole-24 Ore)