Chi siamo e cosa facciamo

L’Associazione nasce a Milano nel 2010 dall’incontro tra Gherardo Colombo e un gruppo di persone interessate ai temi del libro “Sulle regole”.
Uscito dalla magistratura, Gherardo Colombo si è da subito impegnato a promuovere la riflessione sul senso della giustizia, sulla Costituzione e sul rispetto della legalità proposta dalla Costituzione, valendosi anche di un’ininterrotta serie di incontri che hanno coinvolto soprattutto i giovani. Il presupposto del suo impegno culturale è l’idea che proprio l’approfondimento di questi temi contribuisca a modificare l’atteggiamento negativo che tanti hanno nei confronti delle regole:
“Se i cittadini non comprendono le regole essi tendono ad eludere le norme quando le vedono faticose e a violarle quando non rispondono alla loro volontà. Perché la giustizia funzioni fuori e dentro i tribunali, perché ci sia giustizia è necessario che cambi tale rapporto” (Sulle regole, Feltrinelli 2008).

Per il superamento di tale atteggiamento negativo, il percorso dell’Associazione si fonda sul riconoscimento reciproco, inteso come rispetto della dignità della persona, di qualunque persona in quanto tale, secondo la via tracciata dalla Costituzione e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.

Nel libro “Sulle regole” Gherardo Colombo propone il tema della società orizzontale, che ci ha fatto incontrare l’idea di una possibile società migliore, fatta a misura della persona.
Costruire una società con queste caratteristiche implica consapevolezza e impegno personale: ciascuno di noi può contribuire alla sua realizzazione, nel suo quotidiano, nella sua famiglia, nel suo lavoro, nella sua scuola, fiducioso e consapevole del fatto che un così profondo cambiamento culturale non può essere attuato a breve termine.
Lo scopo dell’Associazione è quindi quello di diffondere la cultura del rispetto delle persone, fondamento della Costituzione oggi vigente, e delle regole che servono a garantirlo, attraverso incontri, videoconferenze ed altri strumenti di comunicazione con studenti e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, con associazioni, centri culturali e sociali di qualsiasi genere e tipo, nonché attraverso l’elaborazione e l’attuazione di progetti nel campo della scuola, del teatro, del carcere, dell’immigrazione, anche attraverso sinergie con associazioni amiche.

Leggi lo Statuto dell’Associazione per conoscerci meglio!

Le nostre attività del 2019
INCONTRI CON STUDENTI E CITTADINANZA, NUOVI E VECCHI SOCI ASR
Attualmente l’Associazione conta 120 soci regolari, mentre i nuovi iscritti del 2019 sono 69.
Nell’anno che sta finendo, nostri relatori e Gherardo Colombo hanno svolto più di 180 incontri con studenti e cittadinanza.
PROGETTI
  • PROGETTO SMEMOLAB
Abbiamo stipulato un protocollo con Smemolab (gruppo Smemoranda) su un progetto che prevede la creazione di una piattaforma che consiste in una sorta di museo virtuale contenente varie macrotematiche (ambiente, volontariato, educazione digitale ecc.) curate da diverse realtà del Terzo Settore. Sulleregole collabora come curatrice scientifica dell’area relativa alla Costituzione, allo scopo di mettere a disposizione di insegnanti e giovani strumenti cartacei e multimediali.
  • FORMAZIONE INSEGNANTI
Per l’anno scolastico 2019-20 sono previste delle formazioni insegnanti a Verona, Bologna e probabilmente ad Avellino e Trento.
  • PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
È stata stipulata una convenzione con il Liceo Tenca di Milano, nell’ambito di un PTOF sul tema “Educazione alla cittadinanza”. Il progetto ha già avuto inizio, e prevede una serie di incontri annuali per i ragazzi di tutto il ciclo scolastico.
  • INCONTRI CON I DETENUTI

Grazie all’accordo stipulato con il Prap, Sulleregole è stata contattata da diverse realtà carcerarie. Nel 2019 sono proseguiti i progetti intrapresi nell’anno precedente, in particolare:

– Il gruppo di Milano Opera ha continuato per un secondo ciclo di incontri (con lo stesso gruppo di detenuti del 2018) la riflessione sul tema della dignità e ha iniziato per il 2019-2020 un ciclo dal titolo “Democrazia e partecipazione”.
– Il gruppo di Voghera ha proseguito per un secondo ciclo di incontri sul tema del pregiudizio (con lo stesso gruppo di detenuti del 2018) e ha iniziato un ciclo nuovo con un diverso gruppo di detenuti, per un totale di 11 incontri. Per il ciclo “Oltre l’emarginazione e i pregiudizi – bisogno di riconoscimento e dignità delle persone” verranno calendarizzati degli incontri nel 2020.
– A Vigevano, dopo un secondo ciclo di incontri nel 2019 (5 date) sul tema dell’emarginazione e del pregiudizio, è stato avviato un ciclo sulla Carta Costituzionale (5 date).
– A Bollate è iniziato un ciclo di 20 incontri con alcune detenute del reparto femminile, cui si aggiungeranno 20 incontri con persone in trattamento esterno, a seguito di un bando regionale vinto con Sesta Opera San Fedele (progetto Fa.i.re – Formare, Assistere e accompagnare verso un’Integrazione REsponsabile)
  • PROGETTO ASVIS

Si sta profilando una partnership con Asvis (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) che si occupa di discutere i temi dell’Agenda 2030 e che, dopo aver contattato Gherardo Colombo sul tema della giustizia, chiede di entrare in rete con noi.

SEMINARI PUBBLICI APERTI ALLA CITTADINANZA E INCONTRI FORMATIVI TRA SOCI

– Formazione soci/relatori a Roma – 2 e 3 marzo 2019. Formazione molto partecipata e ricca di giovani, che ha visto la presenza di Gherardo Colombo in entrambe le giornate (rispetto alla solita mezza giornata)
– “Costituzione e riservatezza: internet e diritto all’oblio” – 6/05/2019.

Seminario aperto al pubblico con Gherardo Colombo, Mauro Palma, Marta Staccioli, Umberto Ambrosoli, Milko Pennisi – moderato da Peter Gomez e introdotto da Milly Moratti. In collaborazione con l’ass. ChiAmaMilano.

– “Cooperare e competere” 5/10/2019. Intervento di Gherardo Colombo in occasione dell’assemblea soci finalizzata all’elezione del nuovo CdC.
Incontro aperto al pubblico.
– Inizio di un ciclo di incontri formativi rivolto ai soci:
5/06/2019, incontro sul tema “La libertà”
14/12/2019 “Che cosa ho imparato sulle regole?” ciclo di 3 incontri formativi tra dicembre e i primi mesi del 2020.
VII EDIZIONE EVENTO SULLEREGOLE – SECONDARIE DI II GRADO
L’evento del 2019 “Tutti contro tutti? La solitudine della competizione, la condivisione nella cooperazione” si è svolto il 28 novembre 2019.
L’evento 2019 ha visto partecipare 19mila tra studenti e insegnanti in collegamento da 102 cinema.
Si è curata in particolar modo la preparazione dei ragazzi in sala, anche a fronte delle esperienze precedenti: si è dunque svolto un incontro preliminare con le insegnanti coinvolte sulla sede della diretta, i cui ragazzi hanno avuto modo di lavorare in precedenza sulla clip trasmessa durante la diretta, oltre che su testi preparatori (dispensa inviata a tutti gli insegnanti coinvolti).
L’idea di dare maggior spazio di parola ai ragazzi presenti in sala ha avuto successo, e gli speaker hanno saputo portare avanti il proprio punto di vista argomentando in maniera sciolta e dando tutti un contributo apprezzabile e pertinente.
Riteniamo che la presenza della giornalista Francesca Schianchi abbia favorito il dialogo con i ragazzi e abbia donato una maggiore dinamicità alla diretta.
Centinaia di interazioni si sono registrate la mattina dell’evento con la neo-nata pagina Instagram di Sulleregole (che vi invitiamo a seguire:@Sulleregole) e che oggi vanta già 558 follower. In una sola mattina, abbiamo ricevuto domande da più di 240 ragazzi, e oltre 77 studenti hanno condiviso stories su Instagram dai cinema da cui erano collegati.
A gennaio sarà disponibile sul nostro canale yotube la registrazione della mattinata.
KIT SULLEREGOLE: PRESENTAZIONE UFFICIALE
È avvenuta il 16 settembre, alle ore 18.00, in occasione dell’apertura dell’anno scolastico. Tra i presenti, Gherardo Colombo, Benedetta Tobagi e Fabio Caon dell’università di Ca’ Foscari, che ha curato la realizzazione della parte didattica.
Al momento si stanno avviando collaborazioni con alcune scuole per prevedere la diffusione del kit. La formazione insegnanti di Verona verterà proprio su questo tema.
AGGIORNAMENTO STATUTO SECONDO LE NUOVE NORME RELATIVE AL TERZO SETTORE E ELEZIONI NUOVO CONSIGLIO DI COORDINAMENTO
L’Associazione Sulleregole ha rimandato le modifiche necessarie, in attesa del rilascio di un testo legislativo più completo.
Al momento la scadenza dell’aggiornamento è stata rimandata al 30 giugno 2020.
ELEZIONE NUOVO CONSIGLIO DI COORDINAMENTO E NUOVO PRESIDENTE
Il 5 ottobre è stato nominato il nuovo Cdc dell’Associazione. Nei mesi precedenti sono state raccolte 14 candidature provenienti da tutta Italia. Il consiglio eletto presenta sia nuovi volti sia vecchie conoscenze. I Consiglieri attuali sono: Fabio Caon, Francesco Castelli, Monica Gallo, Luigi Pagano, Franca Pelucchi, Giosiana Radaelli, Diva Ricevuto.
La presidente dell’Associazione è Diva Ricevuto, la quale ha anche raccolto il maggior numero di voti tra i soci.
Devolvi il tuo 5 per mille all’Associazione Sulleregole

Devolvi il tuo 5 per mille all’Associazione Sulleregole, codice fiscale 97559140153.

Non costa nulla e contribuisce a sostenere l’Associazione.

La scelta non è alternativa a quella dell’8 per mille, che riguarda, invece, lo Stato e le confessioni religiose. Si possono esprimere entrambe.

Per chi presenta il modello 730 o il modello UNICO è sufficiente indicare il codice fiscale dell’Associazione Sulleregole nel riquadro (il primo in alto a sinistra), destinato al sostegno del volontariato e delle altre ONLUS, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c.1, lett.a del D.Lgs 460/97, apponendo la propria firma.

Anche chi non ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, ma percepisce un reddito da lavoro, dipendente o da pensione, può effettuare la propria scelta, utilizzando la scheda allegata alla CU ricevuta dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico.
La scheda va consegnata, gratuitamente, presso gli uffici postali, in busta chiusa, con l’indicazione “Destinazione 5 per mille IRPEF” e il proprio nome, cognome e codice fiscale.

Scarica il promemoria, stampalo e portalo con te al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi al CAF o dal commercialista e diffondilo tra le tue conoscenze.